HomeEventiXII edizione di Dolce Vernio

XII edizione di Dolce Vernio

La magia del miele unisce produttori, commercianti, cuochi, appassionati e curiosi

XII edizione di Dolce Vernio

Tra pochi giorni parte ufficialmente una nuova edizione di Dolce Vernio in Val Bisenzio. Ogni cosa è ormai organizzata e il programma, ricco di iniziative, assicura una partecipazione attiva di tutta la popolazione vista l’offerta variegata: mostra mercato dei mieli toscani d’eccellenza, vetrine dei negozi allestite a tema, laboratori su le Cronache dall’Alveare, show cooking con deliziose ricette a base di miele, proiezioni sul tema della biodiversità e tanti concorsi alla ricerca del ‘più buono’ e del ‘più bello’. La manifestazione Dolce Vernio non esclude insomma davvero nessuno; la rassegna è completa e in grado di soddisfare l’interesse di un pubblico ampio e trasversale. Curiosiamo ancora un pò e scopriamo cosa troveremo da venerdì 7 a domenica 9 ottobre a Vernio.

arte-legno-dolce-vernioGirovagando sotto un ben voluto sole autunnale tra le strade di Vernio, paesino incastonato tra le sinuose curve valbisentine, ci accorgiamo che tutto si tinge di giallo. Le vetrine si colorano con i toni delle regine più amate di sempre, le api, e assumono le forme tipiche dei loro castelli, gli alveari. Gli addobbi fanno vivere con lo sguardo la grandezza del regno, la devozione di una comunità di operaie alla propria sovrana, l’oro colato ricavato dal duro lavoro di gruppo. L’attenzione viene catturata da una di queste, la vetrina della falegnameria Arte Legno che grazie all’estro e alla meticolosità dell’artigiano incanta con api svolazzanti, candele che richiamano le sfumature del miele e palloncini rappresentativi delle protagoniste della festa.

Ci spiegano che sono in concorso per la vetrina più bella, per quella che meglio saprà rappresentare il mondo di una comunità di operaie a cui l’uomo deve tanto, soprattutto maggior rispetto e tutela. Riprendiamo il cammino mentre la nostra mente tesse ragionamenti riguardo la minaccia che incombe su queste instancabili viaggiatrici alla ricerca di polline, sulla biodiversità, sulla sopravvivenza degli ecosistemi, fra questi quello dell’uomo. Ci promettiamo di non perdere la proiezione del film-documentario Un mondo in pericolo. Dobbiamo capirne di più, dobbiamo raggiungere una maggiore consapevolezza, dobbiamo migliorare i nostri comportamenti finché è possibile.

Ci accorgiamo che il tempo è volato. Le lancette segnano l’ora in cui gli stomaci brontolano. Ma il pensiero di una bilancia che ogni mattina ammonisce severa, diventa roboante. Optiamo per uno spuntino dai sapori genuini, quelli di una volta. E accostiamo al menù un paesaggio mozzafiato.

agriturismo-selvapiana-dolce-vernioCi dirigiamo così verso l’Agriturismo Selvapiana. Anche qui si respira aria di festa e grandi preparativi. Mentre il miele cola in tutta la sua consistenza nei vasetti lucidi pronti a riempire il banchetto della mostra mercato dei prossimi giorni, ci viene raccontata la lunga lavorazione e l’amore che ogni barattolo cela e custodisce. Arnie, regine, fuchi, fedeli operaie, apicoltori appassionati, stagioni, fiori, clima, impollinazione, smielatore, decantazione e molto altro ancora riempiono ore della nostra piacevole chiacchierata, stuzzicando il palato. Si passa allora ad un dolcissimo assaggio. E su una fetta di pane appena sfornato (fette che diventeranno due, e poi tre, e così via) gustiamo due tipologie di miele che andranno a concorso e che dovranno convincere le papille gustative di otto giurati in termini di qualità ed eccellenza. A noi hanno convinto! Sia il miele biologico di melata che il miele di castagno, entrambi della montagna pistoiese, ci hanno fatto vivere un momento di libidine unico. Non resta che lasciare gli amici di Selvapiana con il migliore degli auguri per la competizione e riprendere la strada del rientro. Durante il tragitto ripercorriamo la magia del miele vissuta in poche ore e decidiamo di approfondire il racconto partecipando alle Cronache dell’alveare, laboratorio-spettacolo per grandi e piccini che ci aiuterà a comprendere ancora meglio il meraviglioso mondo delle api. Mettiamo in agenda l’appuntamento e mentre archiviamo l’impegno, il telefono squilla. Un’amica che ricorda la cena fissata per la prossima settimana con amici di vecchia data. Come da anni ormai, ognuno porterà il suo contributo culinario. La lampadina si accende, quest’anno voglio stupire. Riapro l’agenda e segno di partecipare allo show cooking di  Forchetta in Forchetta. Imparerò una nuova ricetta a base di miele, tornerò a casa, mi divertirò nella preparazione e sono certa che i miei amici chiederanno il bis. Recupero il compagno di viaggio che mi ha seguito alla scoperta di questo meraviglioso mondo. Riprendiamo la strada di casa, percorrendo una Val Bisenzio che si colora di giallo, che profuma di dolce, che ci lascia la magia del miele dentro i cuori.

Red Lion Pub
Previous post
Torneo di biliardo regionale in Val Bisenzio al Red Lion Pub
_dsc4437-min
Next post
Mac Mac Estetica: massaggio ayurvedico abhyanga in promozione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *