filarmonica-g-verdi-luiccianaFilarmonica “G. Verdi” di Luicciana

Fin dal 1890 rappresenta un importante riferimento di attività culturali, ricreative e di volontariato del comune di Cantagallo e di tutta la Val Bisenzio.

Nei suoi oltre 125 anni di storia, la Filarmonica ha sempre cercato di promuovere la cultura musicale bandistica abbinata alla riscoperta ed alla valorizzazione di tradizioni locali in numerosi eventi culturali, folklorici, religiosi o istituzionali.

La banda è formata da circa 30 musicanti, professionisti e non, diretti da più di 25 anni dal Maestro Cini e accomunati dalla passione e dalla convinzione che la musica sia ancora oggi un indispensabile strumento di comunicazione ed associazione. Oltre ai musicanti, la Filarmonica vanta un gruppo di venti Majorettes che si esibiscono durante sfilate e concerti con coreografie che prevedono dal twirling, alle bandiere ai pon-pon.

Inoltre, la banda si impegna nella promozione musicale con una scuola di musica che offre corsi di chitarra, pianoforte, ance, ottoni e percussioni. La scuola riscuote molta partecipazione da ragazzi della vallata di tutte le età in virtù della competenza dei maestri e la moderna lettura di musica d’insieme di generi dal classico al rock che propone agli alunni.

La Filarmonica “G. Verdi” porta avanti dal 1993 un gemellaggio artistico con la banda Musikverein Unterjettingen di Jettingen, paese gemellato con il comune di Vernio, che ha dimostrato come la musica sia un potente mezzo di comunicazione, oltre le diversità culturali e linguistiche ed ha unito le due bande in una profonda amicizia.

Il repertorio, dalla classica alla musica popolare, dalla leggera al jazz, ha portato la banda ad esibirsi su palcoscenici prestigiosi come i Teatri Metastasio e Fabbricone di Prato, Piazza della Signoria a Firenze, i carnevali di Viareggio e Cento e a numerosi raduni bandistici, tra i quali i raduni dalla Anbima a Mirabilandia.

Per avere maggiori informazioni su prossimi eventi, scuola di musica e contatti, consultare la pagina Facebook della Filarmonica o il sito http://www.filarmonicaluicciana.it/