HomeEventiNetwork per la crescita delle competenze delle imprese della Val di Bisenzio

Network per la crescita delle competenze delle imprese della Val di Bisenzio

CNA e Agenzia Formativa Sophia costruiscono percorsi per cogliere opportunità di fondi regionali destinati a crescita e competitività

La Regione Toscana in attuazione della programmazione POR FSE 2014-2020 finanzia investimenti a favore della crescita e dell’occupazione indirizzati a persone ed aziende del territorio toscano focalizzandosi su ambiti economici e occupazionali a maggior valore aggiunto. Gli interventi e le risorse finanziare convoglieranno su percorsi di formazione strategica interamente finanziati volti al rafforzamento dell’intelaiatura economica e produttiva, alla crescita occupazionale, alla valorizzazione e promozione territoriale. In questa ottica CNA Prato e l’Agenzia Formativa Sophia si fanno promotori della nascita di network territoriali che vedono nell’aggregazione di impresa la formula vincente per accompagnare le singole realtà aziendali verso un percorso di crescita e di sviluppo.

14581514_568581660002771_1516374896781804205_nCNA Prato – già promotrice di importanti iniziative territoriali di networking, come ad esempio il progetto Val Bisenzio in Toscana  ha individuato nella valorizzazione di territori colpiti dalla crisi e nella promozione di prodotti e lavorazioni uniche nel mondo la mission dell’unione imprenditoriale e ha trovato nel territorio della Val di Bisenzio un terreno già fertile e maturo su cui lavorare per attrarre gli investimenti banditi dalla Regione Toscana. Le aziende, appartenenti a vari settori merceologici, hanno condiviso con entusiasmo le potenzialità dei percorsi formativi in quanto capaci di favorire l’apprendimento di nuove tecnologie, metodologie, normative e perché abili a stimolare nuovi modi di fare e di pensare. Il percorso formativo, APERTO A TUTTE LE IMPRESE DEL TERRITORIO DELLA VALBISENZIO in questo caso sarà indirizzato ad imprenditori e dipendenti dell’impresa beneficiaria, coprirà i fabbisogni aziendali cui gli operatori della filiera turistica e della filiera agribusiness quotidianamente si trovano a fare i conti nelle loro attività, toccando temi quali la promozione territoriale, web marketing, tecniche di vendita, trasformazione agroalimentare, produzione agricola, servizi logistici connessi all’agricoltura e molto altro ancora.

Inoltre, gli interventi regionali seguiranno un percorso parallelo oltre a quello descritto e tutto indirizzato, in questo caso, agli inoccupati e disoccupati. Così facendo, per soddisfare l’obiettivo della crescita occupazionale, l’ente regionale intende formare sugli stessi settori, cioè quello turistico ed agroalimentare,  le persone da riallocare nel mercato del lavoro fornendo alle aziende interessate la possibilità di inserire soggetti già competenti ed adeguatamente preparati attraverso percorsi di stage, quale step precedente ad una possibile stabilizzazione.

Restano ancora pochi giorni per la scadenza di invio dei progetti di aggregazione che mirano ad una formazione ad hoc al servizio della crescita e cresce quotidianamente il numero di imprese che hanno scelto di aderire per aggiudicarsi l’intervento finanziario regionale.

Per informazioni ed adesioni è possibile contattare CNA al numero 0574/578542 oppure scrivere a innovazione@po.cna.it

olive-agriturismo-Selvapiana
Previous post
Raccolta delle olive responsabile con l’Agriturismo Selvapiana
zuccherini
Next post
Un ponte dell’Immacolata all’insegna delle dolcezze di Vernio

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *