image1A Migliana, nel cuore della Val Bisenzio e a pochi passi dalla porta di accesso della Riserva dell’Acquerino si trova un posto che tutti i pratesi conoscono: il salumificio e macelleria Trono.

Luigi apre l’attività di macelleria nel 1968 e parallelamente anima il bar adiacente che è diventa punto di riferimento per tutte le persone della Vallata.

La macelleria sorge sopra un vecchio macello e il bar prende il posto di una sala da ballo. Trono diventa ben presto famoso per la grande capacità della lavorazione manuale delle carni e dei salumi. Negli anni l’attività migliora costantemente la propria capacità artigianale diventando un vero e proprio punto di riferimento per i buongustai di tutta la Toscana. Nel 2012 entra in società una nuova generazione di artigiani con Giacomo Montini che imprime ancora più precisione, passione e professionalità all’attività di Trono. Giacomo applica la sua fantasia per creare nuovi prodotti di alta gastronomia riuscendo, allo stesso tempo, a mantenere saldi i propri valori di gusto e lavorazione.

In tre parole Trono è: qualità delle materie prime, artigianalità nella trasformazione, eccellenza negli standard.

Oltre allo staff dell’attività – che descriveremo nei prossimi articoli – non possiamo non parlare di Jenny Tofanini moglie e collaboratrice di Giacomo ed instancabile punto di riferimento per tantissime attività sociali e sportive.

Infatti Trono è diventato il punto di ritrovo della comunità Mtb e Trailer della Val Bisenzio ed è sponsor di iniziative sportive come il Corri e salsiccia, il Loffia Trail e molte altre giornate che richiamano centinaia di persone.

Se siete curiosi di sapere perché si chiami Trono seguiteci nelle prossime puntate ;p