domenica, agosto 20 2017
parkour-arrampicata autentica-carretti equitazione-drift-trike gravity-bike-longboard mountainboard-motocross mountainbike-dj-set pro-loco-montepiano-paninoò street-luge-inline-skates-bmx town-hill-trial-outdoor trial-show-urban-skate-park

Xtreme Valley Vernio calls passionates of extreme sports from around the world interview to Scott Jamieson from Australia

Passionate for extreme sports, traveller and explorer of the world, mountain lover, researcher for job and for passion, Scott Jamieson will be at Xtreme Valley Vernio appointment to enjoy, meet new people, discover lots more about Tuscany.

Scott, how did your passion for extreme sports?

My passion for extreme sports started with rock-climbing and snowboarding, then I started working in a bicycle store as a mechanic and my love for mountain biking began. Although I am from Australia, I have travelled all over the world to visit the mountains, including snowboarding in Japan, Austria, France and USA, and mountain biking in New Zealand, Hawaii and now Italy. I always plan my holidays with visits to towns or cities that are close to extreme sports, I love to go fast on my vacation!

– Tuscany is ready to welcome you among its scents, traditions, and entertainment: What are your expectations?

In Australia we do not have such a rich culture and history, so it is fun toexplore Tuscany. I am learning a lot about the food and the people, and that Icannot say “No more” when the next plate of food arrives at the table! During mystay in Italy, I am looking forward to visiting many cities (it is so easy with the trains), especially the mountain resorts in Tuscany such as Abetone and San Momme, as well as the beaches near Pisa and Punta Ala. I am discovering that the people of Tuscany are very passionate about outdoor sports, and there are lots of great events like the Xtreme Valley Vernio which I will attend.

We can only give to Scott a welcome in Italy, in Tuscany, in Vernio. Have fun Scott!

 

Extreme couple in Val Bisenzio for Xtreme Valley Vernio Interview to Lewis & Hermione

Tied in love, travel and extreme sport, Lewis and Hermione do a mixture of long distance skateboarding across countries and downhill skateboarding. They tell us their experience and expectations:

“Seeing a small fun event FB_IMG_1466680613207 (2)in rural Italy it sounded amazing and an opportunity to meet new people & skate some interesting roads. Having not spent much time in Italy before we couldn’t resist!

It is great that the Council and all promoters are putting on this event for free and positive.

Tuscany is beautiful and we have eaten so many amazing pizza’s so far! We have only been here for 2 days and already have done so much and met some lovely people. We are just happy to be in the sunshine and taste the local wines, cheese, pizza and pasta. Prosecco with sorbet has been out best discovery so far!”

Tuscany attracts extreme athletes, wild explorers and food lovers. Welcome to Lewis and Hermione!

Motoclub Vernio: iniziative per grandi e piccoli ad Xtreme Valley

In quasi 40 anni di storia il Motoclub Vernio ha conseguito ottimi risultati sportivi grazie alla vittoria di campionati regionali e nazionali, l’organizzazione di gare di pregio a livello regionale FMI e UISP e numerose iniziative per aumentare l’attrazione verso il nostro paese.

Nel corso degli anni l’interesse verso quest’organizzazione è cresciuta esponenzialmente, tanto da far passare i 25 soci iniziali  a più di 100 in pochi anni. Il coinvolgimento dei giovani è sempre stato il punto forte del Motoclub, sia a livello di piloti da seguire in gara, sia come membri di un gruppo in crescita e sempre attivo negli eventi del paese.

Xtreme valley 2015 (2)Ad oggi con più di 60 soci e guidato dal Presidente Maurizio Giacomelli, membro attivo dal 1985, il Motoclub si impegna nel sostegno di numerosi progetti nel territorio della Val Bisenzio, fra questi Xtreme Valley.

In particolare la partecipazione a Xtreme Valley Vernio, quest’anno alla sua seconda edizione, avverrà con un’esibizione da parte dei piloti più esperti ed una scuola di minicross aperta ai bimbi dai 7 ai 14 anni.

Ma gli instancabili motociclisti del Motoclub Vernio non hanno perso occasione, anche negli anni passati, di sostenere altre iniziative e manifestazioni. Importante traguardo è stato ad esempio quello di poter  appoggiare nel 2014 il progetto di ANT durante il Settembre Pratese, organizzando un’esibizione di motocross nell’arena allestita in Piazza Mercatale. Dato l’enorme successo dell’esperimento iniziale,  è nata una splendida collaborazione, che ha portato l’inserimento dell’evento all’interno del programma ufficiale della festa e ha moltiplicato la raccolta fondi nel 2015. Anche quest’anno è stata confermata la terza edizione ed  il ricavato dei biglietti, in vendita da agosto, sarà completamente devoluto alla Fondazione per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e prevenzione oncologica gratuite.

piazza mercatale 2015E’ indiscutibilmente chiaro che il carburante preferito del Motoclub Vernio sia la passione. Una passione datata 1977, quando dall’idea di Giacomo Pasquali, allora presidente del Motoclub Prato, e dalla volontà di alcuni giovani di portare a Vernio qualcosa di veramente nuovo, Luciano Lucarini, uno dei fondatori del Motoclub Vernio, e Riccardo Zanieri discutevano e si confrontavano su cosa si potesse fare per movimentare un po’ la vita di tutti i giorni realizzando qualcosa di nuovo e capace di far palpitare ed entusiasmare tutta la comunità. Giacomo Pasquali, avendo intuito la passione che stava crescendo nella zona verso questo tipo di sport e, in considerazione del fatto che la morfologia del territorio era pressoché perfetta, fece in modo di trovare, sul posto, tutte le risorse necessarie; quindi, con l’aiuto di Enzo Pieragnoli, unico, a Vernio, a praticare quello sport a livello agonistico e vero anello di congiunzione fra il Motoclub Prato, il Circolo ARCI di S. Quirico e gli appassionati della zona, trovò nella persona di Siro Nutini, presidente del Circolo, entusiasmo  e disponibilità per l’iniziativa, la sede operativa per la manifestazioenzo pieragnoli il primo pilotane e l’appoggio necessario  per portare avanti il discorso a livello di autorizzazione comunali, mentre Lucarini e Zanieri e altri furono felici di partecipare al progetto.

” A quei tempi” – secondo le parole di Luciano Lucarini “nel Comune di Vernio, sia a livello di pratica quotidiana,  sia a livello agonistico, sia per le manifestazioni sportive organizzate, non esistevano alternative allo sport del calcio e la vita non era ricca di iniziative, come oggi, anzi era di una monotonia spaventosa.”

Nuova linfa quindi in Vallata grazie anche al Motoclub Vernio che, grazie anche alla sua partecipazione ad Xtreme Valley, ancora una volta non mancherà di stupire e incantare con esibizioni mozzafiato e la voglia di coinvolgere un pubblico di ogni età.

Oltre allo sport estremo, momenti di gusto e qualità in Val Bisenzio Intervista ad Andrea Toccafondi di Azienda Agricola La Selva

Andrea, perché avete scelto di sostenere Xtreme Valley?

Xtreme Valley si conferma per la sua seconda edizione un evento unico ed attrattivo com’era tanto che non si vedeva. E’ una novità assoluta rivolta ad un pubblico variegato e giovanile. Siamo fortemente motivati nel sostenerlo anche perché è difficile e faticoso portare visibilità e persone in questi territori. Impossibile non sostenere un evento così raro a innovativo, di cui non ho memoria ha livello regionale. Per noi è un’opportunità per far conoscere il nostro territorio in maniera innovativa, attrarre persone da fuori, far conoscere le nostre meraviglie e tradizioni

Cosa farete per questo evento?

Avremo uno stand enogastronomico in Piazza del Comune a San Quirico. Il giorno sabato dalle ore 12.00 fino a tarda serata proporremo panini con la carne calvanina, di cui siamo allevatori da generazioni, e altre prelibatezze e prodotti tipici del nostro territorio.

C’è una curiosità che vorreste raccontare?

Siamo allevatori appassionati di bovini di razza Calvana, buona per lavorare i campi, per la ristorazione,  per la produzione del latte. Mio nonno stava sempre sui monti, era un mezzadro che andava su per la Rasa finché Riccardo ed Alessandro, 15 anni fa, hanno deciso di riprendere i fili della nostra storia familiare attraverso l’Azienda Agricola La Selva.

 

Intervista a Veruska Rondelli, co-titolare del Red Lion Pub di Vernio e pioniere di Val Bisenzio in Toscana

Incontriamo Veruska Rondelli, co-titolare del Pub Red Lion di Vernio mentre è indaffarata nell’organizzazione dei festeggiamenti per il ventennale dell’attività che inizieranno venerdì 8, con Lorenzo Baglioni, fino a domenica 10 luglio con tre serate di musica e spettacoli aperti al pubblico e completamente gratuiti per ringraziare i loro affezionati clienti e festeggiare con loro 20 anni di attività.

Nonostante il grIMG_7517 (1)ande impegno per il ventennale Red Lion Pub sostiene Xtreme Valley e sarà presente con un proprio food track domenica 26 giugno.

Perché avete scelto di sostenere l’evento?

La nostra attività si rivolge soprattutto a quanti hanno voglia di divertirsi e passare delle ore in serenità. Sosteniamo  Xtreme Valley perché è un’integrazione all’offerta del nostro territorio con sport da brivido e tanto divertimento. Ci sembra un evento interessante e attrattivo che contribuisce a dare risalto e lustro al nostro territorio. Inoltre gli organizzatori sono del luogo e molti sono giovani che hanno tanta voglia di fare come la consulta studentesca.

Cosa farete per questo evento?

Red Lion parteciperà con un food track domenica 26 dalle 9.30 fino alle 19.00 all’entrata del campo sportivo del Ciorniolo a Sant’Ippolito offrendo un servizio di punto pranzo e merenda. Potrete gustare primi piatti, panini, carne alla griglia e altre specialità del posto: in poche parole tanta buona cucina toscana!   Chi passerà a trovarci potrà gustare oltre ai nostri prodotti tipici anche la nostra selezione di birre artigianali per le quali siamo conosciuti in tutta la Vallata.

Da sempre cerchiamo di essere un punto di riferimento per i giovani della Val Bisenzio mettendo tutto il nostro impegno nell’animare la scena musicale con gruppi soprattutto rock che fanno musica live, organizzando eventi legati al mondo del biliardo e molto altro ancora. Per questo motivo abbiamo deciso di festeggiare venti anni di attività “regalando”, a luglio, ai nostri clienti tre serate speciali di divertimento e musica.

Intervista a Francesca Ficini di Arte Legno Vernio, Presidente comitato Vivere Vernio e pioniere di Val Bisenzio in Toscana

Incontriamo Francesca nel suo punto vendita in Vernio, Arte Legno, mentre prepara e ridefinisce con cura il volantino per un nuovo evento in vallata, organizzato dal Comitato Vivere Vernio.

LogoL’instancabile imprenditrice, come ogni giorno, impegnata dalla mattina fino a sera nei suoi numerosi impegni e partecipazioni trova un po’ di tempo da dedicarci per rilasciarci un’intervista in cui manifesta tutta la sua approvazione ed entusiasmo per le numerose iniziative che stanno animando, e facendo conoscere, la Val di Bisenzio.

Ci racconti del tuo impegno nel Comitato Vivere Vernio?

Ho sempre creduto che questo territorio dovesse essere valorizzato, così abbiamo creato una rete di commercianti ed artigiani di Vernio che amano il proprio territorio e che si sono uniti per valorizzare le bellezze e le tradizioni che ci contraddistinguono.
Tutte le attività che svolgiamo per il Comitato sono volontarie e tutti i ricavi delle iniziative sono reinvestiti nella promozione del territorio.

Però fai parte anche di Val Bisenzio in Toscana, perché?

Credo che Vernio debba essere inserito in un contesto più ampio e per questo motivo come Arte Legno sosteniamo il progetto di Val Bisenzio in Toscana. Sono fermamente convinta che tutte le località, le comunità, le arti e i mestieri dei nostri territori meritino maggiore attenzione; bisogna spingere, uniti, per comunicare che la Val di Bisenzio non merita un posto in panchina perché è molto di più di quello che oggi si comunica. Uniti e in rete, come quella proposta dal progetto di Val Bisenzio in Toscana, possiamo darci una mano a vicenda e far crescere il nostro territorio.

Cosa pensi di Xtreme Valley?

Per Vernio rappresenta una grande occasione di promozione per il territorio, i paesaggi, la gente di Vernio conviviale e aperta. Per questo invitiamo tutti a partecipare sabato e domenica. Io personalmente farò la mia parte con la mia famiglia e non mancherò di prendere parte ad alcune delle numerose iniziative sportive.

Ti va di raccontarci in due parole la passione per il tuo lavoro?

PDSCF1076assione nel proprio lavoro e artigianato si sono uniti alla creatività e manualità di Riccardo Nesi (co-titolare di Arte Legno). Il nostro principale punto di forza è garantire un processo produttivo fedele alle idee e ai bisogni del cliente e capace di arrivare alla realizzazione completa del progetto senza mai trascurare i bisogni e le esigenze del cliente. Nostra mission è coccolarlo in tutte le fasi di lavorazione, fino alla consegna.

Francesca, finita l’intervista, ci rincorre per ricordarci che nell’occasione di Xtreme Valley la gastronomia Pantagruel (membro del Comitato Vivere Vernio) propone un’offerta specialissima per sostenere l’iniziativa con un punto pranzo presso il suo locale in Via del Bisenzio 243 a Vernio (un tagliere per due 8 euro ed un primo ed un secondo 6 euro).

 

Allora bisogna proprio andare ad Xtreme Valley!!